Accertamento della sicurezza post contatore

La Delibera 40/2014/R/GAS e successive modifiche e integrazioni, prevede azioni e obblighi finalizzati a garantire la sicurezza degli impianti gas utilizzati dal Cliente finale.
Il regolamento adottato dall'Autorità, pubblicato sul sito internet www.autorita.energia.it pone l'obbligo, alle aziende di distribuzione, di subordinare l'inizio dell'erogazione del gas all'esito positivo dell'accertamento della documentazione che attesti, nel rispetto della normativa vigente, la corretta esecuzione dell'impianto.
La documentazione di cui sopra dovrà pervenire al Distributore entro e non oltre 120 giorni solari dalla data della richiesta di attivazione/riattivazione della fornitura; trascorso tale termine detta documentazione non sarà più accettata dal Distributore con conseguente annullamento della pratica e, di conseguenza, dovrà presentare una nuova richiesta.


Come previsto dalla suddetta delibera, le forniamo gli Allegati informativi per richieste di preventivazione di lavori pervenute al venditore (allegato F40). Tali allegati le consentiranno di poter conoscere l’iter procedurale e i costi per ottenere la fornitura di gas a seguito della realizzazione del nuovo allacciamento o di modifica dell’impianto da lei richiesto.


Inoltre, le forniamo le Linee Guida n.11 del Comitato Italiano Gas (CIG) recentemente aggiornate. Il documento tecnico d'indirizzo e consultazione, può essere esaminato per una corretta attuazione della deliberazione 40/2014.
Tutte le precedenti indicazioni inerenti la precedente deliberazione n. 40 del 2004, restano valide solo per le richieste fino a giugno 2014.

Puoi scaricare le "linee guida n. 11" del CIG qui.

Trovi le informazioni relative al "Nuovo allacciamento" - Allegato F40 qui.

Trovi le informazioni relative alla "Modifica Impianto" - Allegato F40 qui.